Coronavirus, cinese in quarantena: stato di emergenza in Friuli

Condividi!

La Regione Friuli Venezia Giulia ha decretato lo stato di emergenza fino al 31 luglio prossimo per «fronteggiare il rischio sanitario da Coronavirus, anche in considerazione dei primi casi di contagio nel territorio italiano e in particolare nella vicina regione del Veneto ed in esito della riunione del Comitato operativo di Protezione civile avvenuta oggi». Lo ha reso noto il vice governatore Fvg, Riccardo Riccardi, che ha agito concordemente con il governatore, Massimiliano Fedriga.

VERIFICA LA NOTIZIA

Tre medici friulani si trovano in isolamento in casa in provicia di Udine perché venuti in contatto con l’ospedale di Schiavonia, nel Padovano, dove sono stati ricoverati i due pazienti contagiati dal Covid19. Sono stati 10 i test effettuati su pazienti in regione, sette a Udine tre a Trieste, tutti risultati negativi. Comunque 8 pazienti negativi al primo test sono stati messi in isolamento.

Prima quarantena volontaria per una donna di origini cinesi di Monfalcone (Gorizia). Era rientrata dalla Cina via Mosca-Venezia il 17 febbraio. La paziente non presenta sintomi.

Capito? Quante migliaia di cinesi sono arrivati e stanno continuando ad arrivare facendo scalo? Governo ridicolo.




Lascia un commento