“Vienimi dietro”, bigotti si indignano per la pubblicità ‘sessista’

Condividi!

Magari volgare, ma questi -ismi hanno rotto. Sono i nuovi bigotti.

Cittadini indignati

Posted by Il Giornale on Thursday, February 20, 2020

Ci fosse stato un bel travestito guai osare dire che era osceno.




Un pensiero su ““Vienimi dietro”, bigotti si indignano per la pubblicità ‘sessista’”

Lascia un commento