Hanau, la reazione di Salvini e Meloni

Condividi!

La reazione dei leader populisti italiani alla strage di Hanau. Le sfumature contano:




3 pensieri su “Hanau, la reazione di Salvini e Meloni”

  1. Amici di Vox, come sempre avete colto nel segno: le sfumature contano.
    La Meloni è più moderata di un democristiano: è una sovranista farlocca pronta a piegarsi al politicamente corretto. Degna erede di Fini. Ricordiamoci sempre che a suo tempo la Meloni, obbedendo a padron Berlusconi, votò la fiducia al governo Monti, a differenza della Lega.
    Ecco perchè la Giorgia nazionale è tanto vezzeggiata persino dai media di sinistra: il suo scopo è solo quello di fregare voti sovranisti a Salvini, vero unico avversario delle elites.
    Non cascate nella trappola di Fratelli d’Italia, lista lepre di Berlusconi, e date invece sostegno alla Lega di Salvini!

  2. Il riferimento all’Europa poteva risparmiarselo. Molto meglio il commento, asciutto e doveroso, perché in pubblico certo non si può dire che se importi decine di milioni di allogeni è praticamente certo che ci scappino dei morti, dall’una e dall’altra parte.
    Ma questo è niente a quello che accadrà. Per secoli i regni d’Europa hanno cercato, anche con misure discutibili, l’uniformità, etnica, linguistica e religiosa. Questo perché furono ammaestrati dalle continue lotte che li destabilizzavano, la più devastante di tutte la guerra dei trent’anni chiusa con la pace di Westfalia. Causò milioni di morti, anche se non c’erano le armi e le strategie del XX secolo. Si riproporrà, questo è il mondo che hanno preparato per i nostri figli e nipoti, e mi sgomenta pensare che i nostri discendenti malediranno le generazioni mature di oggi che non hanno saputo impedire ad un manipoli di criminali di rovinare le belle nazioni europee.

Lascia un commento