Costretti ad assumere traduttori perché immigrati non sanno l’italiano – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Incredibile. Gli immigrati non parlano l’italiano, così i Comuni sono costretti ad assumere, a spese dei contribuenti ‘mediatori culturali’ che parlano cinese, arabo, bengalese e altre lingue. Detto che conoscere l’italiano non è condizione sufficiente per stare in Italia, è comunque condizione necessaria, invece siamo noi a dovere pagare le loro mancanze:

Intanto, chi è uscito dalla Ue:

UK chiude frontiere ad immigrati a basso costo: inglese obbligatorio




Un pensiero su “Costretti ad assumere traduttori perché immigrati non sanno l’italiano – VIDEO”

  1. Quante palle!Basta un disegnino x farsi capire!Immigrato che corre, freccina nel senso di marcia, culetto stilizzato, altra freccina e cartina dell’africa!Ecco!Più international-inclusive di così!

Lascia un commento