Lavaggio del cervello a scuola: “Cappuccetto rosso senegalese”

Condividi!

Non bastavano le sardine: ora anche a scuola si promuove l’ideologia rossa. Nel plesso “Vannini” di Medicina (Bologna) sbarcano migranti, Anpi e Bella ciao.

La vicenda è stata denuncia da Galeazzo Bignami, FdI: “Ci risiamo. Giù le mani dai bambini. L’indignazione è poco. I sinistrati non ci riescono a star lontano dai bambini. Dopo la drag queen che ‘insegna’ sessualità in una scuola, ecco a voi un estratto del programma di un istituto elementare sempre del bolognese: spettacolo teatrale su ‘Cappuccetto rosso senegalese’ sui migranti; poi tutti in piazza con l’Anpi, quella di cui gli esponenti negano la tragedia delle foibe, a far che? A cantare ‘Bella ciao’, oltretutto paragonato all’inno nazionale”.

CI RISIAMO!!! GIÙ LE MANI DAI BAMBINI!!L’INDIGNAZIONE È POCO!!Ci risiamo! I sinistrati non ci riescono a star…

Posted by Galeazzo Bignami on Tuesday, February 18, 2020

Sempre nella stessa scuola, nei giorni scorsi, lezione di travestitismo.




2 pensieri su “Lavaggio del cervello a scuola: “Cappuccetto rosso senegalese””

  1. comunque e’ vero, o puo’ esserlo !conosco una troia negra che batte, e che tutti chiamano la fata turchina, ci sara’ eccome un altro troione negro che battera’ altrove e che si fara’ chiamare cappuccetto rosso, forse per via che usa solo profilattici rossi!….. ma …..annate affanculo

Lascia un commento