Decreti Sicurezza: il piano del PD per farsi un esercito di immigrati

Condividi!

Il Pd accelera nel tentativo di destrutturare la società italiana. Quel processo che era stato interrotto durante i quattordici mesi di Salvini al Viminale. Il M5s, guarda i sondaggi, e non ha il coraggio di seguire il Pd.

Il Pd ha fretta di tornare a foraggiare questi personaggi:

Coop festeggia ritorno ai 35 euro: “Soldi che ci dava Salvini bastavano per un canile” – VIDEO

E creare un esercito di nuovi elettori che faccia il lavoro che gli italiani non vogliono più fare: votarli.

Non solo una sanatoria per quasi 700mila clandestini che poi, nei loro piani, dovrebbero diventare italiani il prima possibile. Ma anche il ripristino della famigerata ‘protezione umanitaria’ abolita da Salvini che negli anni precedenti aveva trasformato centinaia di migliaia di clandestini in finti profughi per foraggiare le coop. Tutto carburante per il busieness dell’accoglienza.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ora, come annunciato da Lamorgese, il governo è pronto a ‘rivedere’ i decreti sicurezza e, tra le misure principali, c’è quella di ripristinare questa forma di ‘asilo’ che esisteva solo in Italia. Per il motivo che tutti capite.

Da questa base, il governo starebbe lavorando alla reintroduzione della protezione umanitaria, una categoria quest’ultima abolita già nel primo dei due decreti sicurezza. Si tratterà di un ritorno al passato: riguarderà anche nigeriane incinte e soggetti che manifestano disagi psichici. Tipo Kabobo. Invece di rimandarli a casa, li mettiamo in hotel e liberi di picconare ignari passanti nelle nostre città.

Se tenete conto delle statistiche, capite bene che parliamo di migliaia di ‘richiedenti asilo’ che, nella realtà, sono clandestini da rimandare indietro. E il fatto che siano ‘pazzi’ sarebbe un motivo in più per farlo. Non certo per accoglierli a spese dei contribuenti.

Le Coop con la chiusura dei porti e l’abolizione della protezione umanitaria avevano perso 60 mila clienti in 14 mesi di Salvini. Altri ne hanno persi nei mesi successivi e ancora oggi perché l’effetto è a lungo termine. E allora ecco l’idea: ripristinare questa forma di asilo per finti profughi come i nigeriani, i pakistani e i bengalesi.

Lamorgese non sorprende. Quando era prefetto:

Nuovo ministro Interno: “Confiscare immobili per darli ai profughi” – VIDEO

Questi vanno al governo senza elezioni, e vogliono approfittarne per distruggere per sempre l’equilibrio etnico della Nazione: sbarchi, regolarizzazioni e ius soli. Sono criminali politici.

Vanno fermati. Con ogni mezzo.




2 pensieri su “Decreti Sicurezza: il piano del PD per farsi un esercito di immigrati”

Lascia un commento