Tassista massacrato da 3 immigrati a Roma – VIDEO

Condividi!

Roma, tassista aggredito e picchiato da stranieri: «Aiuto, mi vogliono rubare la macchina». Un arresto
È accaduto all’alba. A colpirlo con calci e pugni tre ecuadoriani e una donna con cittadinanza italiana che lo hanno fermato sulla Casilina.

‘Sono stati 40 minuti di terrore, ho avuto davvero paura’. A confidarsi così, con un collega tassista, è il conducente dell’auto bianca aggredito a Roma, in zona Montespaccato. Il tassista ha 47 anni ed è padre di un bambino di 10. Alcuni condomini di un palazzo della zona hanno ripreso la scena con il telefonino e hanno avvertito le forze dell’ordine.

Secondo quanto si è appreso il tassista ieri sera si era recato allo stadio per vedere la Lazio poi era tornato a casa e aveva cominciato il suo turno all’alba. Verso le 5 ha fatto salire sul taxi quattro persone, tre ecuadoregni e un’italiana, per un tragitto dalla Casilina verso Montespaccato. Arrivati a destinazione l’italiana è scesa con la scusa di prendere i soldi per pagare la corsa. Gli altre tre clienti hanno immobilizzato il tassista e lo hanno picchiato, provocandogli diverse contusioni al viso. Infine hanno tentato anche di rubargli l’auto ma non ci sono riusciti perché si tratta di un modello ibrido, una Toyota Yaris. I tre, non sapendo come manovrare l’auto, l’hanno fatta finire contro un muro.

Il quoziente intellettivo non mente:

CLICCA



2 pensieri su “Tassista massacrato da 3 immigrati a Roma – VIDEO”

  1. Certo che ce l’hanno

    ma essendo un quoziente, è diviso in tantissime e piccolissime entità

    tanto che per calcolarlo si deve ricorrere al calcolo infinitesimale delle derivate

    e, quando in branco, a quello degli integrali indefiniti.

Lascia un commento