Governo grazia le Ong: addio multe e niente confisca nemmeno se violano acque

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La riunione del cosiddetto governo sui decreti sicurezza si è chiusa con un nulla di fatto e rinvio:

Decreti Sicurezza: il governo riapre la mangiatoia e si spacca, non c’è accordo per eliminarli

Ma si sono trovati tutti d’accordo su una cosa: riprendere il business dell’accoglienza.

Essenziale è quindi riprendere il grande traghettamento dalla Libia.

Del resto, il ricevimento dei rappresentanti delle ong al ministero dell’interno, compresi quelli sotto inchiesta, e le parole dell’abusiva Lamorgese, non lasciavano dubbi di sorta.

E allora ecco che le sanzioni contro le Ong che violano le nostre acque – tra l’altro puramente ipotetiche ora che hanno libero accesso – scendono ad un massimo di 50mila euro, contro il milione di euro voluto dal decreto sicurezza di Salvini, e confisca solo in caso di reiterazione del reato.




Un pensiero su “Governo grazia le Ong: addio multe e niente confisca nemmeno se violano acque”

Lascia un commento