Coronavirus, Feltri: “Se arriva in Africa almeno l’Italia chiude i porti”

Condividi!

La grande preoccupazione è che il coronavirus dilaghi in maniera massiccia in Africa, aggravando in modo esponenziale l’epidemia. Sempre che, come annunciato sia dal governo russo che dagli scienziati, non sia già così e non si

Per Vittorio Feltri, però, “non tutti i mali vengono per nuocere”. Come scrive in un post su Twitter, se il coronavirus “dilaga in Africa, finalmente sarà possibile in Italia chiudere i porti per motivi sanitari”. Il tutto “senza scomodare il razzismo”, dato che se Matteo Salvini chiede a gran voce di prevenire il tutto sbarrando l’ingresso passa per razzista.




6 pensieri su “Coronavirus, Feltri: “Se arriva in Africa almeno l’Italia chiude i porti””

  1. Ne sono certissimo anch’io, terranno i porti spalancati sempre e comunque, é più facile che ad un certo punto si caghino sotto quelli delle ong e tornino a casa con la coda tra le gambe!
    Sono peggio di Nerone che si godeva Roma in fiamme!!!

  2. Quelli delle ong devono morire di malattie incurabili. Li ritengo i responsabili di tutti gli sfaceli commessi in questo paese. Pregate che alla mia famiglia non succeda mai nulla, perche vi vengo a prendere uno a uno e vi ammazzo. Figli di puttana delinquenti assassini.

Lascia un commento