Rom attaccano sindaco Lega: «Bisogna mozzargli mani e piedi»

Condividi!

«Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook dai Rom al sindaco leghista di Cadoneghe, nel padovano.

«A questo sindaco bisogna mozzargli mani e piedi, così non si muove più». Questo il senso in un italiano “storpiato”. E il destinatario è Marco Schiesaro, primo cittadino della Lega a Cadoneghe.

Una minaccia arrivata al sindaco direttamente sulla sua pagina Facebook.

Il sindaco è nel mirino degli zingari perché ha chiesto lo sgombero del campo nomadi in cui al momento abitano circa 25 cosiddette persone.

Un campo di proprietà dei rom, che lo hanno regolarmente acquistato nel 2004, ma che non è edificabile in quanto classificato come agricolo.

Il sindaco di Cadoneghe si è già incontrato più volte dall’ottobre dello scorso anno con i residenti del campo per trovare soluzioni abitative diverse, ma senza successo. E ora arrivano queste minacce via social, che lo stesso Schiesaro commenta: «Ecco perché fino a ieri certa politica a Cadoneghe non muoveva un dito per la legalità, per il rispetto. Per una soluzione vera e concreta ai campi rom. Perché la legge sia veramente uguale per tutti.Alcuni di loro, cosa fanno? Minacciano. Complimenti!».

E’ intervenuto anche Salvini:

Quello nel video è il solito zingaro Zunisi, rappresentante dei Rom ‘italiani’:

FACCIA A FACCIA TRA SINDACO E ROM

Il mio confronto con i signori rom che stamattina sono venuti a manifestare sotto il municipio.

Posted by Marco Schiesaro – Sindaco di Cadoneghe on Monday, February 10, 2020

Già noto come scalmanato ospite di Del Debbio:

https://www.mediasetplay.mediaset.it/article/drittoerovescio/lite-zuinisi-fagnani_b100001138_a1532




Un pensiero su “Rom attaccano sindaco Lega: «Bisogna mozzargli mani e piedi»”

  1. Sentire le ragioni di questi nulla facenti è veramente assurdo.
    La colpa di di questo atteggiamento è dei governi comunisti, per accaparrarsi voti ha usato sempre, due misure, naturalmente sempre a discapito dei corretti cittadini italiani.
    Salvini & Meloni TUTTA LA VITA

Lascia un commento