Immigrato non riesce a stuprarla e la massacra di botte

Condividi!

Dopo aver preso di mira la vittima all’interno della discoteca, il 24enne ha cominciato ad importunarla in modo sempre più insistente, fino al tentato stupro nei parcheggi del locale. Bloccato dagli addetti alla sicurezza, l’albanese è stato arrestato dai carabinieri.

VERIFICA LA NOTIZIA

La situazione è degenerata intorno alle 3 del mattino, quando la giovane ha raggiunto il parcheggio del locale intenzionata ad andarsene. L’albanese le è corso dietro e l’ha immobilizzata, riprendendo a palpeggiarla. In preda al terrore, la ragazza ha comunque trovato la forza di opporre resistenza e per questa ragione è stata brutalmente pestata dall’immigrato che l’ha riempita di botte.

Le urla disperate della 21enne hanno messo in allarme gli altri avventori del locale, che hanno allertato gli addetti alla sicurezza della discoteca che hanno immediatamente immobilizzato lo straniero in attesa dell’arrivo delle autorità locali.

Purtroppo nell’attesa non l’hanno gonfiato di botte. Una grave mancanza.

Residente nel ravennate, l’albanese è stato dichiarato in arresto con l’accusa di violenza sessuale ed ora si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria. Ancora sotto choc la 21enne, che è stata subito soccorsa. In seguito all’aggressione subita, ha riportato diversi lividi e ferite.




Vox

3 pensieri su “Immigrato non riesce a stuprarla e la massacra di botte”

Lascia un commento