Nigeriano attacca agenti, tenta di sfilare pistola: “Lasciatemi spacciare”

Condividi!

Il nigeriano di 33 anni, individuo da tempo noto alle autorità e con una lunga lista di precedenti, stava tranquillamente spacciando in un parco di Venezia, quando insieme ad un collega è stato individuato dagli agenti.

VERIFICA LA NOTIZIA

È bastata la semplice vista della vettura del reparto cinofilo a mettere in fuga gli africani.

per terrorizzare gli stranieri, pronti e reattivi a voltare le spalle agli agenti ed a pedalare via, facendo perdere le proprie tracce. Bloccati poco dopo dagli agenti, gli stranieri sembravano rassegnati a collaborare alle successive fasi di verifica e perquisizione ma, improvvisamente, uno di loro ha reagito, scagliandosi contro i poliziotti.

Durante la colluttazione, il 33enne nigeriano ha provato più di una volta a strappare dalla fondina la pistola di ordinanza di uno degli agenti. Fortunatamente il suo tentativo non è andato a buon fine, ed i colleghi dell’agente aggredito hanno potuto così bloccare a terra l’africano e far scattare le manette ai suoi polsi.

Arrestato, il nigeriano è finito dietro le sbarre di una cella di sicurezza, ed attende l’esito del giudizio direttissimo che sarà formulato nel tribunale di Venezia. Il 33enne aveva già una condanna per possesso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e quattro per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.




Vox

2 pensieri su “Nigeriano attacca agenti, tenta di sfilare pistola: “Lasciatemi spacciare””

Lascia un commento