Virus Cina, morto medico contagiato al lavoro

Condividi!

Un medico di 62 anni è morto a causa
del contagio da coronavirus. L’uomo la-
vorava nell’Hubei Xinhua Hospital di
Wuhan.

Il numero di contagiati dal nuovo virus
cinese è salito a 1.287. Lo hanno reso
noto le autorità sanitarie di Pechino.

Le persone morte per il coronavirus
sono 41, secondo il nuovo bilancio reso
noto dalle autorità cinesi.

Intanto, le autorità hanno ordinato mi-
sure a livello nazionale per identifi-
care i casi sospetti di contagio su
treni, aerei e autobus, visto l’aumento
considerevole del numero dei morti e
dei contagi. La Commissione sanitaria
nazionale fa sapere che saranno isti-
tuiti punti di ispezione e che i viag-
giatori con sintomi di polmonite saran-
no trasferiti nei centri medici.

Annunciato dall’Australia il primo casp
di contagio da coronavirus, che in Cina
ha già mietuto 41 vittime. L’Australia
è l’ultimo Paese in ordine di tempo ad
essere raggiunto dal contagio.

Le autorità non hanno diffuso le gene-
ralità della persona contagiata. Si sa
soltanto che si tratta di un uomo che
una settimana fa era giunto a Melbourne
proveniente da Wuhan, la città cinese
ritenuta focolaio del virus. Il respon-
sabile della sanità pubblica australia-
na ha fatto sapere che il paziente è
stato messo in isolamento.




Lascia un commento