Trump a marcia contro aborto: “Io difensore dei bimbi non nati”

Condividi!

“Ogni bambino è un dono prezioso e sacro. Fin dall’inizio della mia presidenza mi sono impegnato a difendere le famiglie, anche i bambini non nati che non hanno mai avuto un difensore così forte alla Casa Bianca”. Lo ha affermato Donald Trump intervenendo alla 47esima marcia per la vita a Washington. Si tratta della prima partecipazione della storia di un presidente americano alla manifestazione.

L’uomo più potente del mondo, almeno sulla carta, in difesa dei più deboli.




3 pensieri su “Trump a marcia contro aborto: “Io difensore dei bimbi non nati””

  1. L’aborto gli va fatto ingoiare a forza alle donne, soprattutto per il loro bene! Vogliono il diritto all’orgasmo, ma cosa hanno ottenuto le femministe se non il diritto ad essere un buco dove far sfogare i maschi, che da questo punto di vista sono infoiati come i cani? Ma come fate oh donne a concedervi sessualmente ad un uomo che non si impegna a fare insieme a voi un bambino? Ma come fate oh donne a pensare che il vostro compagno occasionale non vi sta umiliando, usando come una latrina, trattando come e peggio di una scrofa quando soddisfa i suoi bisogni dentro di voi, e poi chi s’è visto s’è visto?

  2. per questo mi piace trump……invece . le checche isteriche, i froci i ricchioni e rottinculo vari lo odiano, vorrebbero anche loro il diritto di sopprimere la vita dentro di loro, ma non saranno mai donne quindi oltre che di mente sono sterili anche di ventre, sono solo pagliacci ritardati mentali, se proprio sentono la necessita’ di sopprimere qualcuno, potrebbero , volendo ma non istigo nessuno , ad iniziare da loro stessi

Lascia un commento