Bologna: minacce mafiose a ristoratore che ospita pranzo Lega – AUDIO TELEFONATE

Condividi!

“Gli ultimi squadristi rimasti sono quelli di sinistra che non danno diritto di parola… Pensate che ieri avevamo prenotato il ristorante a Bologna, un pranzo per 150 persone. Ha chiamato il padrone per dirci: ragazzi noi siamo pronti ma il pranzo non ve lo posso fare perché da stamattina mi chiamano per minacciarmi se vi faccio pranzare“.

E’ lo stesso Salvini a denunciare quanto avvenuto, con il pranzo previsto in un ristorante e saltato all’ultimo minuto, durante il comizio ad Altedo.

Ecco gli audio delle telefonate:

Sono disperati. E attuano metodi disperati. Quelle che vengono definite ‘sardine’ sono in realtà i picciotti di un sistema mafioso.




3 pensieri su “Bologna: minacce mafiose a ristoratore che ospita pranzo Lega – AUDIO TELEFONATE”

  1. Niente di sbalorditivo, sono kompagni e agiscono così da sempre!
    Ora tra loro regna il panico in Emilia ed in Calabria ma non bisogna distogliere l’attenzione da quelli arroccati a Roma!
    Troppo tranquilli x i miei gusti…

Lascia un commento