Tunisino citofono confessa: “Spacciavo e sono pieno di precedenti ma denuncio” – VIDEO

Condividi!

“Sono pieno di precedenti, ho fatto di tutto e di più”

Stiamo importando masse di spacciatori minorenni con i famigerati ricongiungimenti familiari

VERIFICA LA NOTIZIA
Salvini al citofono, il tunisino: “È vero, spacciavo. Sono pieno di precedenti ma denuncio”

Parla lo spacciaore che Matteo Salvini cercava a Bologna al citofono nel quartiere Pilastro. Non era in casa, quando il leader della Lega ha citofonato a casa dei suoi genitori, chiedendo se in quella casa al primo piano ci fosse una centrale di spaccio del quartiere. E c’era, confessa il tunisino.

Che ora vuole denunciare la donna. Non a caso il piccolo spacciatore tunisino si è affidato a fanpage.it. Perché lui, il 17enne tunisino accusato dal leader leghista, ammette: “sono pieno di precedenti, in passato ho fatto di tutto e di più”, ma ora “vado a scuola, sono un ragazzo normalissimo, non mi manca niente”. Ma pensa. Un ex spacciatore.

Intanto:

Salvini al Pilastro, ritorsione spacciatori contro cittadini: vandalizzata auto Anna Rita – FOTO

“Mia madre ha 67 anni, mio padre si spacca il culo, se vai a casa trovi i vestiti di Bartolini – spiega lo spacciatore – Lui ci è rimasto molto male”. Difende anche il fratello, “che non fa queste cose, lui gioca a calcio”.

“Io incontro questa signora qua dietro nel parcheggio – racconta – Lei ha il cane, io ho il cane, a volte ci incrociamo. Domani vado in procura e la denuncio per diffamazione”. Belli i ricongiungimenti familiari.

Capito? Spacciatori tunisini che denunciano donne italiane. Votate Pd, a Bologna.

Poi il tunisino cambia avvocato e versione:

Salvini, tunisino cambia versione: “tiro solo petardi”, difeso da avv. sardine – VIDEO




Un pensiero su “Tunisino citofono confessa: “Spacciavo e sono pieno di precedenti ma denuncio” – VIDEO”

Lascia un commento