Salvini: “Antisemitismo colpa immigrati islamici”, scontro con musulmani

Condividi!

Se diventerà premier, Matteo Salvini riconoscerà Gerusalemme capitale di Israele. Lo ha detto lo stesso segretario della Lega in un’intervista oggi al giornale ‘Israel Ha-Yom’ nella quale ha sposato, di fatto, la linea del presidente Usa Trump e ha chiesto che la Ue “vieti” il Bds, il movimento di boicottaggio di Israele.

Ad una domanda sul risorgere dell’antisemitismo in Europa – di cui si discuterà a Gerusalemme il 22 e 23 gennaio prossimi in occasione del 75/0 anniversario della liberazione di Auschwitz – Salvini ha detto: “A mio avviso questo ha a che vedere con il rafforzamento negli ultimi anni dell’estremismo e del fanatismo islamico”.

“E’ molto importante sottolineare – ha aggiunto – che ciò è legato al fatto che certi elementi nel mondo accademico e nei media sono mobilitati contro Israele ed essi creano odio verso Israele per giustificare l’antisemitismo”.

“Ora la massiccia presenza di immigrati provenienti da paesi musulmani – ha proseguito dopo aver ricordato l’esistenza anche di movimenti politici minori nazisti e comunisti – contribuisce alla diffusione dell’antisemitismo anche in Italia”. “C’è – ha denunciato – un antisemitismo dell’estrema destra e dell’estrema sinistra. Pensiamo a Jeremy Corbyn o ad attivisti della sinistra in Germania che non vogliono essere come i nazisti eppure si trovano a boicottare prodotti israeliani”.

Che è tra l’altro l’idea del governo israeliano da anni:

Governo Israele a Ebrei francesi: “Troppi immigrati islamici, fuggite dalla Francia”

“I musulmani e arabi ‘italiani’ hanno
sempre messo la faccia contro l’antise-
mitismo. Non vogliamo essere utilizzati
come scusa per prendere le distanze dai
movimenti di estrema destra”. Così le
Comunità del mondo arabo in Italia e la
Confederazione internazionale laica in-
terreligiosa replicano a Salvini,secon-
do cui l’antisemitismo è accresciuto
dall’immigrazione musulmana.

“E’ un’affermazione molto grave.Abbiamo
sempre combattuto terrorismo e antise-
mitismo con posizioni nette e proposte
costruttive”, dicono.

Non è un’idea di Salvini. E’ la realtà dei fatti:

Islamici scatenati, +68% attacchi contro Ebrei in Francia

Ed è così in tutta Europa.

E poi, diciamolo, l’idea di rovesciare la clava dell’antisemitismo sulla testa della sinistra immigrazionista è una mossa intelligente. Li disarma. A patto di non tracimare nel fanatismo censorio.

O a risposte come quella alla domanda poi sui rapporti della Lega con gruppi politici definiti dal giornale israeliano “antisemiti”, Salvini ha risposto di “non avere alcun legame con quelle organizzazioni. Alle elezioni partiti come Casa Pound, Forza Nuova e Fiamma si presentano contro di noi” questo dimostra “che noi non abbiamo legami con loro”.

Pessimo andare sulla difensiva. Però è vero che, a parte CasaPound, la Lega non ha rapporti ufficiali con gli altri partiti di ‘estrema destra’.




4 pensieri su “Salvini: “Antisemitismo colpa immigrati islamici”, scontro con musulmani”

  1. Gli utili idioti invitano i loro carnefici.
    Le cose sono due: o i radical chic sinistronzi sono degli idioti o essendo politici e parlamentari ue con stipendi da 20mila euro pensano di andare a svernare con vitalizio in isole caraibiche quando l’ europa sara’ islamizzata.

  2. Facile fare il gradasso con quattro straccioni mussulmani e scaricare nel cesso quattro gatti di estrema destra. Prenditela con chi ha veramente il potere invece di fare da tappetino per le scarpe. Italiani sappiate che riconoscere Gerusalemme capitale è la più grandiosa idiozia di politica estera mai commessa dall’unità in poi.

    Una Patria, dal Rodano al Carnaro.

Lascia un commento