Piano Ue: studenti africani senza frontiere, Erasmus in Africa

Condividi!

Il commissario europeo Margaritis Schinas delinea i deliranti programmi Ue sull’immigrazione. Si sapeva che il piano Erasmus europeo era solo un passo verso quello globale in cui maschi africani devono venire in Europa e femmine europee devono andare in Africa. L’obiettivo è il meticciato.

E non abbiamo bisogno di ridicoli doganieri Ue. Abbiamo i nostri militari, basta rimpatriarli da Libano, Iraq e Afghanistan per averne migliaia da schierare ai confini italiani per respingere e non per prendere e poi ricollocare in tutta Europa come farebbero i dipendenti Ue.




Un pensiero su “Piano Ue: studenti africani senza frontiere, Erasmus in Africa”

  1. Non bastava l’orgasmus tra europei per cementare, dicono loro, col sesso e le relazioni più o meno sentimentali, una presunta unità che non esiste, ora vogliono ‘allargare’ la cosa ai membri africani. Non c’è limite alla perversione delle istituzione europee, e si vantano pure di essere ‘generazione erasmus’, dovrebbe essere impedito a chi ha svolto questo tipo di ‘attività’ di far parte della classe dirigente ed educativa di una nazione sana.

Lascia un commento