Meluzzi: “Islam è inconciliabile con l’Italia” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il pensiero di Meluzzi sull’islam: “Bisogna avere il coraggio di dire le cose come stanno. Il Sacro Corano parla chiaro”.

“Non c’è nessuno che possa cambiare quanto è scritto nel Corano. Siamo un Occidente imbelle, incapace di chiamare le cose col proprio nome e di prendere misure adeguate. Non vogliamo vedere nel nome del politicamente corretto quello che sta accadendo davvero.

La nostra sicurezza è finita per sempre. Questo è il problema.

Capisco anche i generosi tentativi di integrazione, dialogo, dibattito, ma purtroppo si tratta di culture di per sé inconciliabili.

Avendo accettato l’idea che l’Europa venga progressivamente islamizzata, abbiamo segnato il destino futuro dell’Occidente”.

I nostri media sembrano non avere compreso una cosa semplice: l’islam è la religione del libro. Quello che è scritto nel libro è legge dettata da Allah, quindi di per sé immutabile.

L’islam non è quindi riformabile, ma solo superabile. E quindi, è impossibile venire a compromessi con i musulmani.

Non possiamo convivere sullo stesso territorio. E’ ontologicamente impossibile.

Ciò non toglie che non potrebbero vivere poche migliaia di musulmani tra noi, come accadeva fino a pochi decenni fa. Perché, come sempre quando parliamo di immigrazione, il numero è il problema.




8 pensieri su “Meluzzi: “Islam è inconciliabile con l’Italia” – VIDEO”

  1. Ieri su Rai Movie ho guardato un film interessante, dal titolo “Il palazzo del Viceré”, e narra la vicenda dell’ultimo viceré britannico dell’India, Lord Mountbatten, che nel 1947 concesse l’indipendenza per ordine della Corona britannica. Il Piano Mountbatten prevedeva la creazione di un unico Stato dell’India, ma non poté essere attuato a causa della forte presenza musulmana nella regione, e perciò si dovettero creare India e Pakistan, rispettivamente a stragrande maggioranza indù e musulmana. Tra l’altro il Pakistan orientale, nel 1971 diventerà Bangladesh.

    Questo caso storico ci dice in maniera chiara ed inequivocabile che, non solo che l’Islam è un’ideologia più che una religione, ma soprattutto che parlare di integrazione rispetto a elementi che seguono questa dottrina è solo fiato e tempo sprecato. E’ un elemento di disgregazione, che come abbiamo visto, nel 1947 ha causato la frammentazione di un unico popolo, quello indiano, in due Stati. Se non si cancella l’Islam dall’Europa, saranno gli islamici a cancellare noi.

  2. Concordo con Meluzzi, questi islamici sono molto pericolosi, bisogna fare una legge da poterli buttar fuori tutti quanti, se non dall’Europa, dall’Italia. Gente inutile e mantenuta dai cittadini che pagano le tasse.

Lascia un commento