‘Tossici’, indagine su poliziotto anti-Sardine

Condividi!

Appare su twitter con pistola, distintivo al collo ed una frase: “ragazzi, vi posto questa mia foto in un’operazione svolta proprio in quel di Bologna dove tra sardine centri sociali tossici e popolazione poco collaborativa non è proprio una passeggiata di salute”. Digos di Bologna e la Polizia Postale stanno svolgendo accertamenti al fine di identificare il presunto agente e verificare l’autenticità del profilo.

Quindi cosa, non si può più dire la verità? Vi turba? Qualcuno riesce a guardare in faccia una sardina senza che il pensiero corra subito ad un centro di riabilitazione?




3 pensieri su “‘Tossici’, indagine su poliziotto anti-Sardine”

Lascia un commento