Milano, Sala vieta il fumo all’aperto

Condividi!

Una cosa è vietare il fumo al chiuso, perché lede la libertà altrui di non essere affumicato, ma vietarlo all’aperto è un’idiozia liberticida tipica di chi vuole farci drogare liberamente ma non fumare. Si può entrare in casa degli altri senza permesso, ma non fumare per i cazzi propri.

Il sindaco di Milano, Sala, ha annun-
ciato: “Entro il 2030 non permetteremo
più di fumare all’aperto”. Non solo. Da
“subito o a breve” non si potrà più fu-
mare “alle fermate dell’autobus o du-
rante le code per i nostri servizi”, ha
spiegato, incontrando i cittadini nel
quartiere Isola.

Sala ha spiegato che il provvedimento è
inserito all’interno del regolamento
aria-clima, che sarà discusso prossima-
mente dal consiglio comunale e che spe-
ra venga approvato entro marzo.

Più problemi seri ci sono, più questi sfaccendati deviano l’attenzione verso cose stupide. E’ tipico di una società decadente.

E no, Demolition Man non era un film stupido:




6 pensieri su “Milano, Sala vieta il fumo all’aperto”

  1. Da non fumatore considero anch’io questa iniziativa una vera e propria idiozia. Se proprio bisogna fare una lotta contro il fumo, deve essere quello dei minorenni, ma dal momento in cui uno è adulto e vaccinato, della sua salute può fare quello che vuole, purchè col suo vizio non rechi danno agli altri.

  2. Forse non hai mai avuto a che fare con questi individui, di sinistra intendo, fantomas, ma loro sono assolutamente convinti che le loro leggine del cazzo, o che la scuola, dove i loro insegnanti, per ora, dominano, riusciranno a formare una nuova generazione peace and love multirazziale e colorata, io preferisco dire meticcia, in poche parole: pensano di poterli ‘educare’ ai loro deliri. Non hanno capito che anche quelle sardine di sinistra o gli ormai tanti neri e arabi che si trovano nelle loro liste anche elettorali locali, si affollano lì solo perché sono il grimaldello migliore per scardinare la nostra politica ed ottenere potere, governarci. Più ne entreranno e peggio sarà. Pensano di educarli, ne saranno sommersi. E noi con loro se non li togliamo dai posti di comando che occupano abusivamente.

  3. Oh, ti garantisco che ci ho avuto a che fare!Fatti con lo stampino, ottusi e stupidi quanto arroganti e disonesti, evitano il confronto con idee diverse dalle loro, cercano di censurare e se ritengono fusicamente in minoranza l’avversario diventano aggressivi, in caso opposto battono in ritirata abbaiando più forte che possono.

Lascia un commento