Il piano di sterminio di Bergoglio: “il meticciato per creare un popolo nuovo e migliore”

Condividi!

Bergoglio ha un piano criminale: eliminare i popoli. La sua è la religione dell’annientamento etnico. Una sorta di ‘nazismo nero’.

VERIFICA LA NOTIZIA

“È un tema assai importante ai tempi d’oggi ma in qualche modo il meticciato c’è sempre stato. Si tratta di popoli che cercano in giro nel mondo luoghi e società in grado di ospitarli e addirittura di trasformarli in cittadini del paese nel quale sono arrivati. Probabilmente ad avere figli e moglie in quel paese. In questo modo i popoli della nostra specie tendono a creare un popolo nuovo dove le qualità e i difetti dei popoli originari concorrono a produrne uno che si spera sia migliore“.

Il programma di sterminio dei popoli lo ha spiegato Bergoglio in un colloquio con un vecchio seguace del meticciato, Eugenio Scalfari, e pubblicato oggi dal quotidiano di fake news La Repubblica.

“È il tema delle emigrazioni e immigrazioni, sempre stato attuale e non ora soltanto – aggiunge -: la popolazione del nostro pianeta è cambiata continuamente nelle sue caratteristiche fisiche, mentali, di personalità. La stessa cosa si può dire del mondo in cui abitiamo.”

Sono sciocchezze. Le varie razze si sono evolute in modo autonomo per decine di migliaia di anni. Ogni volta che c’è stato meticciato, c’è stata violenza e sterminio: dillo ai popoli pre-colombiani, Bergoglio.

Questa è la messa nero su bianco di un progetto genocida. L’equivalente moderno della Conferenza di Wannsee. Solo che, questa volta, i nuovi nazisti alla Scalfari, l’elite corrotta al potere, non mira alla soluzione finale contro un popolo, ma contro tutti i popoli. Non più attraverso lo sterminio, ma attraverso il ‘meticciato’.

Siamo in presenza non, di un progetto politico, ma di una nuova religione, unica e globale, che non mira più soltanto alle anime, ma anche all’identità biologica dell’individuo. Non vuole convertire, come tutte le religioni monoteistiche mirano naturalmente a fare, ma mutare l’individuo sul piano biologico: in modo che non possa esserci più alcuna resistenza alle Globalizzazione.

Il loro obiettivo, e si può intravedere anche nei finanziatori delle Ong come Soros, è la creazione di una umanità senza identità. Una massa ‘marrone’ razzialmente indistinta, sessualmente confusa e quindi intellettivamente incapace di ribellarsi. Ma attenzione: loro, l’élite, non si mischieranno. Rimarranno razzialmente puri e domineranno, come da secoli avviene in Sudamerica, una società globale mulatta.

Devono essere fermati. Tutti i popoli devono ribellarsi a questa Soluzione Finale.

Anche:

PEZZO GROSSO SU SCALFARI: SALVATE IL SOLDATO JORGE MARIO…




4 pensieri su “Il piano di sterminio di Bergoglio: “il meticciato per creare un popolo nuovo e migliore””

  1. si e’ vero il meticciato c’e’ sempre stato, da sempre l uomo bianco ha trombato le troie negre sulle strade e da poco tempo i cessi bianchi femministe idiote comuniste si fanno ingroppare da wualche scimmia di colore scuro… altrimenti non se le scopa nessuno…mo bergolione cosa vuole? stiamo ubbidenDDO

  2. Deduco che si possono sterminare i ricchi ma non bruciare i negri. Ma lo sapete che io sono transessuale lesbico e quindi la mia voce non può essere messa a tacere pena una accusa di fobia di qualcosa?

Lascia un commento