Collaboratrice ministro grillino scippata da immigrato: è in coma

Condividi!

Roma, scippata Maria Concetta Topa in via Casilina, a Giardinetti: la consulente 61enne del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede dopo lo scippo ha accusato un malore, un ictus, ed è in gravi condizioni.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ stata operata al cervello e ora è ricoverata al policlinico di Tor Vergata in coma farmacologico.

Il rapinatore, ripreso dalle telecamere, giovedì mattina avrebbe prima seguito e poi aggredito la 61enne consulente del ministro della Giustizia Bonafede con il trucco delle chiavi: «Signora, le sono cadute le chiavi», per poi strapparle la borsa. E non sarebbe la prima volta, altre donne nella stessa zona hanno segnalato di essere rimaste vittime dello stesso uomo, descritto come nordafricano da Maria Concetta Topa prima di perdere i sensi.

Maria Concetta Topa giovedì sera è stata operata al cervello per bloccare i danni provocati dall’ictus sopraggiunto dopo essere stata rapinata non lontano dall’istituto scolastico Martin Luther King.

Alle assistenti della scuola la 61enne ha chiesto aiuto dopo l’aggressione: le bidelle l’hanno fatta sedere, le hanno portato da bere ma in pochi istanti la donna ha perso i sensi, colpita dal malore. Poi, la corsa in ambulanza al policlinico di Tor Vergata, dove a Maria Concetta Topa è stata diagnosticato quell’ictus che ha fatto proprendere i medici per l’intervento chirurgico.




4 pensieri su “Collaboratrice ministro grillino scippata da immigrato: è in coma”

  1. ora che anche la casta buonista e accogliona assaggia il virus malefico dell’islam prevaricatore e razzista , vediamo se si SVEGLIANO…ma un blocco navale serio e rimpatri forzati li vogliamo attuare ? oppure è colpa di salvini ?
    di certo, i decreti sicurezza sono in vigore e il governo che non li attua è un governo abusivo e bastardo: non è figlio della la volontà popolare, ma della fornicazione politica tra un PdR incartapecorito e un giuseppi giallo piduista. E allora, quali conseguenze giuridiche e penali si possono prevedere per i traditori del popolo?

  2. come era il detto? chi e’ causa del suo male pianga se stesso!.. ad ogni buon modo…. se beccheranno il negro qualche magistrato dira’ che sicuramente l’ ictus sopraggiunto nulla a che vedere con lo scippo….. l importante e’ che i negri estirpino la mala erba dei pd m5s leu e tutti sti partiti di froci che hanno riempito l italia di scarti umani

Lascia un commento