Coop compravano all’asta palazzine: via italiani per fare spazio ai profughi – VIDEO

Vox
Condividi!

Il business dell’accoglienza era arrivato a tale livello di convenienza, che con i soldi che prendevano per ospitare i fancazzisti, le coop vicine al PD riuscivano a comprare intere palazzine all’asta, costringendo gli italiani a vendere le loro case.

E, complici le amministrazioni PD, poi queste palazzine che prima non lo erano, diventavano improvvisamente a norma:

Vox

Ora si stanno stracciando le vesti perché i decreti Salvini hanno di fatto azzerato il business, dimezzando i 35 euro.

Pagavamo per farci buttare fuori di casa. Farci sostituire dagli immigrati. E fare guadagnare i pidioti.




2 pensieri su “Coop compravano all’asta palazzine: via italiani per fare spazio ai profughi – VIDEO”

  1. Quando queste merde rosse non potranno più governare, andranno espropriati TUTTI i beni personali di chi ha creato le coop, di chi ci “lavora” e di chiunque sia ad essi legato!
    Loro presi e mandati in campi di lavoro con le loro risorse a risarcire gli italiani dei danni causati!

  2. Se hanno comprato le case all’asta vuol dire che qualcuno ha pagato terzi per aggiudicarsele…..Se nelle compravendite degli immobili vengono trattate dagli stessi noti allora esiste un certo giro nel quale le mazzette la fanno da padrone.Non meravigliamoci quindi se le coop strapiene di soldi se le comprano allegramente.Anzi..continuate a votare Pd e lercia banda delinquenziale appresso.

I commenti sono chiusi.