Sorpasso in Emilia Romagna: coalizione Lega supera Bonaccini

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Secondo l’ultimo sondaggio effettuato tra il 27 e il 30 dicembre da MG Research, la coalizione guidata dalla Lega è avanti di un punto in Emilia Romagna, dove le elezioni si svolgeranno il 26 gennaio prossimo.

Lega primo partito della Regione tra il 31 e il 35% (33%). Fratelli d’Italia si attesta tra il 6 e l’8% (7%). Altri di Centrodestra compresa Forza Italia tra il 4 e il 6% (5%). Totale del Centrodestra 43-47% (45%).

Il Partito Democratico scende ancora e si colloca tra il 26,5 e il 30,5% (28,5%). La lista civica ‘Bonaccini Presidente’ è tra il 5,5 e il 7,5% (6,5%). Altri di Centrosinistra valgono tra l’8 e il 10% (9%). Totale della coalizione di Centrosinistra 42-46% (44%).

Il Movimento 5 Stelle crolla, e si attesta tra il 6,5 e l’8,5% (7,5%). Altri partiti e liste complessivamente tra il 2,5 e il 4,5% (3,5%).

Curioso il dato sui candidati presidente, che prevede un bizzarro disgiunto di diversi punti percentuali. Con l’uscente Stefano Bonaccini risulta in testa di due punti e al momento si colloca tra il 43,5 e il 47,5% (valore centroide 45,5%). La senatrice leghista Lucia Borgonzoni, candidata del Centrodestra, si attesta tra il 41,5 e il 45,5% (centroide 43,5%). Simone Benini del Movimento 5 Stelle è tra il 6,5 e l’8,5% (7,5%). Altri candidati alla presidenza dell’Emilia Romagna complessivamente al 2,5-4,5% (3,5%).

Il voto disgiunto è notoriamente limitato a pochi decimali. Impossibile che ci siano queste differenze relative solo alla conoscenza dei candidati. Infatti il presunto disgiunto registrato dai sondaggi va via via assottigliandosi.

Al momento del voto, questo tipo di elettori metterà la croce sui partiti senza scegliere un candidato opposto.




Vox

Un pensiero su “Sorpasso in Emilia Romagna: coalizione Lega supera Bonaccini”

Lascia un commento