Trovata legata e sanguinante per strada: stuprata per giorni da immigrati

Condividi!

A Göteborg, in Svezia, una donna di 50 anni è stata ritrovata sanguinante per strada da un’automobilista: era legata e bendata, per un pelo non l’ha investita.

VERIFICA LA NOTIZIA

La donna era stata sequestrata da due immigrati e violentata in ordalia durata due giorni, dopo che i due l’avevano rapita durante un’aggressione, nella quale il marito era stato accoltellato.

In Svezia è ormai la norma lo stupro di migranti ai danni di donne autoctone. Come testimonia la foto in alto, simbolo dell’epidemia di stupri etnici nel paese scandinavo:

Stupri etnici: all’origine del Male, lo stupro di Linda e Jenny

Ma Greta pensa al ‘clima’. Ci deve essere qualcosa nell’aria, in Svezia. O, forse, nell’acqua.

Svezia, è boom stupri: + 1666% grazie ai migranti




4 pensieri su “Trovata legata e sanguinante per strada: stuprata per giorni da immigrati”

  1. Sono le falle del progressismo, che molti si rifiutano di guardare. Non puoi aprire le porte a numerosi elementi afroislamici che provengono da realtà in cui la sessualità è fortemente repressa, con una realtà dove invece la sessualità è libera. E’ il caos.

    Sicuramente tanto il modello islamico di sessualità repressa, quanto quello svedese fondato sulla promiscuità e il disordine sessuale, sono ambedue modelli negativi.

Lascia un commento