CasaPound trolla le ‘sardine’: in piazza con le sardine fritte

Condividi!

“No, non andremo a cantare Bella Ciao. Hanno parlato i quattro leader chiudendo a qualsiasi cosa. A questo punto non ci interessa”. Così poi Di Stefano, in una dichiarazione all’AdnKronos, ha chiuso a una possibile partecipazione di CasaPound. “A San Giovanni non andremo. Quanto accaduto è la dimostrazione che non si vuole dialogare ma solo essere contro. È la certificazione che questa piazza, questa sinistra, non va da nessuna parte: vorrebbe essere nuova, fresca e frizzante, ma, se si riduce a stare in piazza e cantare Bella Ciao, non serve allo scenario politico italiano e a noi non interessa. Alla fine, quella delle sardine si è rivelata la solita piazza della sinistra radicale, niente di nuovo. L’ennesimo bluff”.




Lascia un commento