Parastinchi ‘fascisti’, Sakara ‘scagiona’ Biraghi: “E’ il mio marchio, ignoranti” – Video

Condividi!

#condivideteL’ignoranza è il grande pericolo sociale dei giorni nostri. E questi giornalisti ne sono la prova😉🤙🏻Ps: il giornalismo, quello vero, è altra cosa

Posted by Alessio Sakara on Thursday, December 12, 2019

Il campione di mma Alessio Sakara ‘difende’ il terzino dell’Inter Cristiano Biraghi, accusato da alcuni invasati di indossare “parastinchi fascisti”:

Ora arrivano i ‘parastinchi fascisti’ di Biraghi

“Mi hanno tirato in mezzo. In questi giorni si sta parlando tanto di un logo utilizzato da Biraghi sui parastinchi durante Inter-Barcellona. Vi dovreste informare meglio o magari chiedere a chi ne sa di più. Quel logo è registrato dal 2010, si chiama ‘Legio’s Team’, e non è fascista”, spiega il lottatore, che se la prende anche con i giornalisti, “che non si informano e scrivono baggianate per creare confusione. Non sono leali: avrebbero potuto chiedere a me il significato di quello che appare sui parastinchi del calciatore incriminato, o avrebbero potuto chiedere al calciatore stesso”.

“Chi lo dice è ignorante e vuole creare solo confusione – prosegue Sakara – Volete aizzare la gente, fatela finita. Ripeto, quel simbolo non è fascista. Quel simbolo raffigura l’elmo degli spartani, visto che a me piace la storia. L’ho dedicato ai miei due figli Leonida e Marco Valerio. Dove sta il fascismo? Questa è cattiva informazione. Non so perché Biraghi lo avesse, ma sono felice lo utilizzi. Quel marchio è registrato dal 2010 e tutti i team che lo utilizzano sono apolitici, non ci interessa nulla della politica”.

A parte l’infelice accostamento tra l’elmo spartano e il detto latino, ha ragione il lottatore.




Vox

Lascia un commento