Nega elemosina, italiano massacrato a sassate da nigeriano fuori dal supermercato – FOTO

Condividi!

Osa rifiutargli l’elemosina e l’africano lo prende a calci e schiaffi e infine, presa una grossa pietra da terra, gliela scaglia addosso.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il nigeriano di 34 anni, Kevin David, è ora accusato dei reati di tentata estorsione e lesioni personali. Ha seguito l’uomo fino alla sua auto, ed ha iniziato a diventare sempre più aggressivo, tanto da arrivare ad urlargli insulti e minacce pur di ottenere l’obolo. Tutto inutile, dato che la vittima è salita a bordo della vettura, pronta ad andarsene. È a questo punto che il furioso extracomunitario ha iniziato a colpire con calci e pugni la carrozzeria del veicolo senza, tuttavia, limitarsi solo a questo.

E una volta che l’uomo è uscito nuovamente dall’abitacolo, l’africano lo ha colpito con calci e schiaffi, e si è fermato solamente dopo l’intervento di altri presenti.

Ma poi, dopo essersi allontanato, solo per pochi istanti, l’africano è tornato e impugnando un grosso sasso raccolto da terra, lo ha scagliato con violenza contro la vittima.

L’africano ora si trova in carcere, anche se la difesa ha già pronta la richiesta di domiciliari.

DIETRO C’E’ LA MAFIA NIGERIANA CHE LI HA PORTATI SUI BARCONI INSIEME A SPACCIATORI E PROSTITUTE:

Ogni mendicante rende alla Mafia nigeriana 50 euro al giorno: esentasse




2 pensieri su “Nega elemosina, italiano massacrato a sassate da nigeriano fuori dal supermercato – FOTO”

  1. Questi negri sono dei vugliacchi, evidentemente quel ragazzo non é ben piazzato, fanno i duri con donne, anziani o uomini mingherlini.Io gli faccio capire subito che non solo non gli do un cazzo ma che sono pronto a farli a pezzi, se ti leggono lo sguardo omicida abbassano gli occhi e se ne vanno.
    Comunque bisognerebbe impedirgli di rompere le palle quando fai la spesa.

  2. I primi colpevoli sono certamente “coloro i quali” fanno entrare gli Africani per distruggere irrimediabilmente con la razza bianca anche la civilta occidentale che “essi” odiano. Ma di “costoro” si occuperà Dio, come ha sempre fatto nella storia di questo signori. Ma gli Italiani ma cosa aspettano a formare gruppi di dieci energúmeni provocatori con telefonino per riprendere tutto e predisponendo trappole continue contro parcheggiatori, poliziotti conniventi, prostitute? Con la prostituzione per esempio dovrebbero manifestare i patrioti, nudi come mamma li ha fatti, oddio ora fa freddo, nelle piazze dove stanno trans e bagasce.

Lascia un commento