Tortellini senza maiale a Roma: perché “tutti festeggino il Natale”, rivolta social

Condividi!

Si trova in via Po a Roma ed è gestito da Laura, 30 anni, in una delle tante zone della Capitale che si sta islamizzando. E allora, forse per ‘venire incontro’ a nuovi potenziali clienti, ecco l’idea dei “tortellini senza carne di maiale”. Il tutto, forse per venire incontro a chi non ama il maiale ma, secondo la reazione sui social, per “non offendere i musulmani”.

—————-🎄 Grandi novità da Marini 🎄————Vogliamo dare a tutti la possibilità di festeggiare il Natale in Pace ed Armonia….

Posted by Marini dal 1930 – Pasta all'uovo on Thursday, December 5, 2019

Un’idea che è stata presa dalla maggioranza come una triste provocazione dal sapore politico, soprattutto dopo l’oscenità organizzata dal cardinale Zuppi a Bologna. Probabilmente inevitabile la reazione di molti clienti e cittadini.

E’ infatti arrivata una pioggia di commenti scandalizzati. Di seguito un esempio: “Auguro al pastificio di fallire”, “Andate a quel paese voi e i tortellini senza carne di maiale”.




3 pensieri su “Tortellini senza maiale a Roma: perché “tutti festeggino il Natale”, rivolta social”

Lascia un commento