Polizia inglese indaga bambino per ‘gesto razzista’ allo stadio: ‘rieducazione forzata’

Condividi!

La polizia inglese ha avviato un’indagine criminale su un bambino, sostenitore del club inglese del Burnley.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il minore di 13 anni è stato espulso dallo stadio per un presunto gesto “razzista” contro il calciatore coreano Heung-Min Son del Tottenham. Un minore di 13 anni!

Il bambino è attualmente sotto inchiesta da parte della polizia metropolitana. la società di calcio scrive: “il club contatterà l’adolescente e la sua famiglia per un programma di educazione forzata, gestito congiuntamente con Kick It Out e Burnley FC.”

L’Inghilterra è messa molto male.




2 pensieri su “Polizia inglese indaga bambino per ‘gesto razzista’ allo stadio: ‘rieducazione forzata’”

Lascia un commento