La casta degli ambasciatori: stipendi mostruosi

Condividi!

Non solo gli stipendi. L’esistenza stessa di talune ambasciate è ridicola. Dovrebbero essere limitate a paesi strategici, paesi con presenza di residenti italiani o discendenti di italiani e paesi ad alto tasso di turismo italiano. Ad esempio: sì ad Argentina e Tunisia, no al Congo.

Senza contare che in tanti paesi servono solo come fabbriche di visti turistici per immigrati che aggirano così le leggi sull’immigrazione:

Ambasciate vendono visti per l’Europa: traffico diplomatico

Quando non fanno di ‘peggio’:

Ambasciatore italiano a Tunisi aiuta Ong nemiche dell’Italia a tornare in mare

E anche i dipendenti delle ambasciate straniere in Italia godono di ridicoli privilegi:




Lascia un commento