Governo ladro: tasse azzerate alle società di calcio femminile

Condividi!

E’ un governo delirante e vergognoso. Aumentano le tasse agli italiani e le tolgono agli immigrati. Strozzano le imprese e poi azzerano i contributi alle società di calcio femminili.

Le atlete diventano sportive professio-
niste.La commissione Bilancio del Sena-
to ha approvato un emendamento alla Ma-
novra che equipara donne e uomini.

Il punto cruciale dell’emendamento ri-
guarda la questione contrattuale: si
estendono alle atlete le tutele previ-
ste dalla legge sulle prestazioni di
lavoro sportivo e per promuovere il
professionismo nello sport femminile.Si
introduce poi un esonero contributivo
al 100% per tre anni per le società che
stipulano con le atlete contratti di
lavoro sportivo.

L’emergenza di questi sfaccendati sono le calciatrici. Già è vergognoso il trattamento privilegiato dei milionari in pantaloncini, era sufficiente.




3 pensieri su “Governo ladro: tasse azzerate alle società di calcio femminile”

  1. Allora: la Antani FC vuole tesserare uno svincolato di lusso, quindi il problema è lo stipendio e non il costo del cartellino.
    Lo svincolato vuole 10 milioni netti, che per noi diventano 21 o 22 fra una cosa e l’altra.
    A questo punto la Antani FC acquista il titolo sportivo di una squadraccia femminile per 300mila euro.
    Tesseriamo lo svincolato per la società femminile che poi lo cederà in prestito oneroso per 10 milioni alla società maschile, ma lo stipendio lo lasciamo totalmente a carico della società femminile.
    Abbiamo risparmiato 11 milioni di contributi di cui 2 li useremo per gestire al meglio la nostra nuova lavatrice femminile e gli altri 9 ce li spendiamo in champagne, puttane e altri calciatori.
    In più abbiamo truccato magistralmente due bilanci, perchè da una parte segniamo solo spese mentre dall’altra le spese pareggiano gli introiti. E prima che ci becchino i tre anni sono finiti, lo svincolato è bollito e chi si è visto si è visto. Svenderemo poi la squadraccia femminile ad un cinese oppure ad un fondo di ebrei.

    1. Non solo, se dovessero beccarci o dirci qualcosa in corso d’opera trasformeremmo la situazione in una battaglia gender menandola che il CR7 del caso si identifica sessualmente come donna.
      Così trasformeremmo il campionato femminile in un campionato di travestiti e tanti saluti alle signore.

Lascia un commento