Sy voleva bruciare bimbi italiani per aprire i porti alle ONG: “Accuso Salvini”

Condividi!

TERRORISTA IN NOME DELLE ONG PER APRIRE I PORTI

VERIFICA LA NOTIZIA
“Non sono un assassino né un terrorista e mi auguro che giustizia sia fatta anche per noi africani. Sono anch’io un figlio dell’Africa, quell’Africa che voi conoscete molto bene, che ha visto i suoi figli spogliati della dignità umana, di ogni diritto alla serenità, alla felicità, anche oggi”. Sono le parole questa mattina in aula, rendendo dichiarazioni spontanee, di Ousseynou Sy, il 47enne che ha dirottato e incendiato un bus con 50 bambini a bordo, due insegnanti e una bidella lo scorso 20 marzo a San Donato Milanese.

L’ATTACCO A MATTEO SALVINI

Poi: “Come cittadino italiano e africano accuso Salvini ed il suo governo di crimini contro l’umanità e di genocidio. Quando una persona non viene soccorsa per strada, viene accusata di omissione di soccorso“. Parlando delle sue azioni, Sy ha aggiunto: “L’ho fatto per l’Africa che ha tutto quello che serve per vivere per 10mila anni. Mi chiedo, cosa spinge milioni di persone ad affrontare l’inferno per una vita migliore? La risposta: lo sfruttamento, il disprezzo del popolo africano. Ci chiamate poveracci, sventurati, disgraziati. Noi non siamo né poveracci né sventurati né disgraziati. E quando guardiamo i bambini galleggiare, ormai ci abbiamo fatto l’abitudine, non ci fa più né caldo né freddo”. Questo è stato ‘radicalizzato’ dalla propaganda ‘umanitaria’ delle ong e dei media di regime: è il primo ‘terrorista umanitario’.

Ci siamo portati in casa una bomba ad orologeria. E sono sparsi per le nostre città. Come mine a tempo.




4 pensieri su “Sy voleva bruciare bimbi italiani per aprire i porti alle ONG: “Accuso Salvini””

  1. NON sei italiano ma africano, Salvini non c’entra un cazzo, siete una genia di bestie criminali e come tali andate trattati.
    Non siete poveracci ma volete i nostri soldi, le nostre case, le nostre vite…Andate a fare in culo!!!!Meriti la pena di morte, fottiti te e l’africa intera e che tu possa avere una lunghissima agonia.
    FIGLIO DI UNA MULA SIFILITICA!!!
    africANO!

  2. Questo scarto dell’umanità pretende di entrare in una casa non su e comandare.
    Va giustiziato senza neanche un giudizio, visto che è stato preso in flagranza di reato gravissimo.
    Che andasse a bruciare i suoi connazionali, BESTIE come lui, nel suo paese.
    NON E’ DEGNO DI UNA VITA UMANA, ESSENDO BESTIA.

  3. Povero fesso nero, se tu avresti saputo ragionare con il tuo cervello, non avresti detto nemmeno una decima parte delle cazzate che hai sparato, solo che dietro a te ci sono quei personaggi famosi (si fa per dire), delle ONG e dei famigerati black bloc, come qualcuno che crede di fare il sindaco in una nave ONG del caz.o. ed è solo capace di creare confusione nel suo cervello malato pur di farsi spazio. Povero scemo.

Lascia un commento