Bibbiano: tornano a casa 4 bambini ‘rubati’ ai genitori, è il PD che deve chiedere scusa

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ora, anche gli ultimi piccoli ‘rubati’ alle proprie famiglie dal Sistema Bibbiano tornano a casa. Tornano alle proprie famiglie o, come direbbe il PD, alla propria ‘rete formale della persona’.

PD cancella la famiglia, metodo Bibbiano: “Sostituita con rete informale della persona” – LEGGI

Fosse anche solo per loro, avere fatto tutto il casino che abbiamo fatto su Bibbiano sarebbe valsa la pena. Ma non è abbastanza. Centinaia. Forse migliaia di bambini in tutta Italia sono prigionieri. Perché ricordate:

Bibbiano, Meluzzi: “Non è un caso che c’entri il PD”

Gli ultimi quattro bambini le cui storie sono state riportate nelle oltre duecento pagine dell’inchiesta “Angeli e Demoni” hanno iniziato il percorso per rientrare a casa. Adesso porteranno a termine i necessari incontri protetti e poi potranno finalmente riprendere la loro vita accompagnati dall’affetto del loro papà e della loro mamma.

Tra loro anche Katia:

«Caro papà mi manchi tanto»: le lettere nascoste di Katia, i mostri di Bibbiano la costringevano a stare con 2 lesbiche

La bambina era stata affidata, sotto consiglio di Federica Anghinolfi, la lesbica vicina al PD a capo dei servizi sociali della Val D’enza, ad una coppia di donne omosessuali. Una era la sua ex:

Bibbiano, nuove intercettazioni: sevizie lesbica a bimba per farle inventare abusi – VIDEO

A tornare a casa sarà anche un altro tra i bambini del bibbianese. La sua è una storia tanto assurda quanto dolorosa. Gli assistenti sociali lo pressarono per fargli confessare di aver subito abusi dai suoi genitori. Volevano che dicesse che i suoi genitori avevano masturbato sia lui che i suoi fratelli. Queste accuse non furono mai provate e l’incubo, questo bambino, non lo visse a casa sua, ma nella famiglia affidataria alla quale venne dato proprio dagli stessi servizi sociali della Val d’Enza. Fu a casa dei “nuovi genitori” che il piccolo venne abusato. Stuprato da un ragazzo di 17 anni, affidato alla stessa famiglia:

Toglievano bimbi ai genitori per darli a stupratori: scandalo a Bibbiano

Francesco Monopoli, uno dei presunti mostri di Bibbiano, collega di Federica Anghinolfi, dopo essere venuto a conoscenza della tragedia diede la colpa al piccolo: “Chissà che segnali avrà mandato a questo ragazzo perché fosse predabile”.

E poi Carletti, il sindaco tutt’ora indagato di Bibbiano, chiede le scuse per il ‘tritacarne mediatico’: chiedetelo voi sindaci del PD indagati scusa. Chiedetelo ai bambini. Chiedetelo ai genitori. Chiedetelo all’Italia.

Perché nella peggiore delle ipotesi avete dato copertura politica ai rapimenti e agli stupri:

Sindaco PD rimane indagato, GIP: “ha dato copertura politica”, ai mostri di Bibbiano

Nella migliore, non avete fatto nulla per evitarli. La responsabilità politica è tutta vostra. Parlateci di Bibbiano, sardine del cazzo.




2 pensieri su “Bibbiano: tornano a casa 4 bambini ‘rubati’ ai genitori, è il PD che deve chiedere scusa”

Lascia un commento