Espulsi 2 estremisti islamici: 1 è imam moschea Padova

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Due stranieri – un marocchino 24enne, residente a Torino, Mohamed Bendafi, e un imam 19enne bengalese, Jounayed Ahmed, residente a Padova – sono stati espulsi per motivi di sicurezza dello Stato. Le indagini hanno accertato che entrambi condividevano una visione radicale dell’islam: il marocchino aveva condiviso video che incitavano alla Jihad, mentre l’imam avrebbe anche i bambini che frequentavano i suoi corsi di religione Salgono così a 454 le espulsioni eseguite dal 2015 ad oggi, di cui 91 nel 2019.Nel 2018 sono stati eseguiti 126 allontanamenti, mentre erano stati 105 nel 2017.

Solo questo evita all’Italia di diventare come Francia e Inghilterra: un posto dove i musulmani fanno strage di ‘infedeli’.

Con lo ius culturae-ius soli questo non sarebbe più possibile. E non lo sarà nemmeno con la legge attuale col passare degli anni: visto che a 18 anni i loro figli diventano ‘italiani’.

Stop ricongiungimenti familiari e ritorno allo ius sanguinis: è legittima difesa.




Lascia un commento