Il pranzo è scarso, profughi pakistani chiamano i carabinieri

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Una manifestazione non autorizzata si è svolta nella tarda mattinata di oggi sul lungomare di Marzocca, a pochi passi dall‘Hotel Lory che da tempo ospita alcune decine e decine di richiedenti asilo per lo più pakistani. Pakistani!

Sono 38 gli ospiti identificati dai militari che hanno lamentato “razioni scarse durante il pranzo di oggi”. Sul posto si sono precipitati i carabinieri chiamati dagli ospiti della struttura.

Al loro arrivo i militari hanno cercato di riportare la calma tra i manifestanti, poi, hanno ascoltato i titolari della struttura che hanno confermato che hanno avuto problemi improvvisi e per questo hanno consegnato razioni scarse.

I carabinieri hanno informato i 38 extracomunitari ospiti del Lory che si trattava di un disagio temporaneo
: gli ospiti sono rientrati nella struttura e la situazione è tornata alla normalità. I disagi sono stati minimi perché il tratto di strada, nei mesi invernali, è poco frequentato.

Carabinieri ridotti a fare i camerieri dei richiedenti asilo pakistani. Questi vengono dal Pakistan, Paese con un programma nucleare miliardario, e non si capisce per quale motivo non li si debba mantenere. E protestano pure per le ‘razioni scarse’: chiamando i carabinieri!




Vox

Lascia un commento