Volontario confessa: “In centri profughi pieno di spacciatori e prostitute” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
In questo video, un operatore svela la situazione interna ai centri di accoglienza:

Una descrizione interessante. Del resto sono piene le cronache di ‘profughi’ che bloccano le strade,violenti e arroganti, con poliziotti e carabinieri costretti a guardare mentre violano la legge, per ordini superiori.




2 pensieri su “Volontario confessa: “In centri profughi pieno di spacciatori e prostitute” – VIDEO”

  1. è dal 1995 che affermo che questa importazione di stranieri (iniziata dal 1984, tramite “missionari”) è “coperta” dal troppe autorità colluse con la malavita. Se ai piani alti si voleva bloccarla c’era la possibilità, ma essendo che “tutti tengono famiglia” non si fanno torti tra amici, familiari o parenti . . . cultura di una certa parte d’italia e si sa bene che il 75\90% dei dipendenti pubblici è di quella zona . . . quindi abbiamo dei grandi traditori nei palazzi che dovrebbero contare . . . a quando una PULIZIA ??? dopo aver fatto il militare nel lontano 1971\2 , ho potuto vedere da chi è abitata l’italia e chi ha invaso il nord portando la lebbra delinquenziale che è molto infettiva . . . ed incurabile se già chi è preposto a curarla ne è infetto !!!

  2. sono dichiarazioni gravissime. quest’uomo merita tanto rispetto in quanto poteva far finta di niente come fanno tanti, invece il suo orgoglio e la sua rettitudine lo hanno spinto ad avere il coraggio di denunciare pubblicamente quanto gia’ immaginavamo. E’ incredible che nelle denunce vengono raccolti i dati del denunciante e non del denunciato. Poi, I soldi della paghetta servono per andare a mignotte che arricchiscono la mafia nigeriana… cucinano nelle stanze, forse con fornelli a gas alimentati da bombole… aspettiamo che salti in aria qualcosa? questi non sono profughi ma mantenuti che non hanno voglia di fare un cazo, si sono impadroniti della nostra scaletta sociale e sanno come manovrarla a loro vantaggio, coadiuvati e sostenuti da una politica collusa. non credo si possa ancora andare avanti cosi per molto.

Lascia un commento