Colpo di spugna, governo toglie multe a Ong e torna a foraggiare le COOP

Condividi!

Il governo del ribaltone spalanca i porti alle Ong, che infatti già oggi sono in attesa a largo con quasi 400 clandestini prelevati in Libia:

E vuole ridare la ‘protezione umanitaria’ ai nigeriani come Oseghale, ai pakistani e ai bengalesi. Per tornare a foraggiare le Coop del PD:

Insomma, l’appello delle Ong ricevute lo scorso ottobre al Viminale dal ministro Lamorgese sembra essere stato accolto. “Ci auguriamo che questo incontro segni l’inizio di un’interlocuzione continuativa, concreta e trasparente, basata sulla realtà dei fatti e sull’urgenza di risposte efficaci” e il superamento del clima di “criminalizzazione dei soccorsi in mare”, avevano chiesto i rappresentanti di Medici Senza Frontiere, Mediterranea, Open Arms, Pilotes Volontaires, Sea Eye, Sea Watch e Sos Mediterranee.

Dura la reazione della Lega che si dice pronta alle “barricate” se i decreti sicurezza venissero convertiti in norme “filo-ong, contro le donne e gli uomini in divisa”. “Il Viminale è allo sbando”, accusano gli ex sottosegretari leghisti all’Interno Stefano Candiani e Nicola Molteni. La Lamorgese, secondo loro, dovrebbe preoccuparsi piuttosto di “trovare i fondi per le Forze dell’Ordine”.

Devono essere fermati. Con ogni mezzo.




Un pensiero su “Colpo di spugna, governo toglie multe a Ong e torna a foraggiare le COOP”

  1. Visto che lo stato é alla fame e ci hanno riempito di nuovi balzelli ma.spendono milioni in “accoglienza” una bella rivolta fiscale è il minimo!Vendetevi il vostro di culo x mantenere i preziosi tartufini carogne di sinistra!

Lascia un commento