Arrivano le Ong ed ecco l’ennesimo naufragio fantasma: “67 clandestini affogati”

Condividi!

Arriva l’ennesimo naufragio fantasma comunicato dal radiotaxi degli scafisti, Alarm Phone. Fondato da un ex trafficante di droga riparato in Vaticano.

“Nel tardo pomeriggio un pescatore ha chiamato Alarm Phone e ci ha informati di un naufragio al largo della Libia. Secondo quanto ha detto, circa 30 persone sono sopravvissute mentre 67 sono morte. Per chiarezza: non possiamo confermare questa informazione ma temiamo una strage”.

Se fosse vero – ed è un enorme SE – le ong sarebbero le uniche responsabili, visto che proprio in concomitanza con il loro arrivo sulla scena, è ripreso il traffico:

Tre navi Ong a caccia di clandestini in Libia




3 pensieri su “Arrivano le Ong ed ecco l’ennesimo naufragio fantasma: “67 clandestini affogati””

Lascia un commento