Sardina presa a calci per strada dal compagno egiziano: “Uccido voi carabinieri”

Condividi!

E’ dura la vita delle sardine. Nelle prime ore del mattino del 16 novembre, un nordafricano è stato bloccato non senza difficoltà dai militari intervenuti in centro, a Pavia, mentre stava prendendo a calci la propria compagna, una quarantaduenne nata a Pavia e residente a San Martino Siccomario (PV). Già due ragazzi erano intervenuti prima dei militari in soccorso della donna, senza riuscire tuttavia a contenere la furia dell’afroislamico, in evidente stato di ubriachezza.

VERIFICA LA NOTIZIA

Condotto in caserma, l’immigrato, non contento, ha minacciato di morte i carabinieri presenti, tentando di colpire il muro a testate, in uno scatto di autolesionismo, che un militare ha purtroppo tempestivamente evitato procurandosi una lesione al polso sinistro.

L’egiziano, che non ha riportato nell’occasione alcuna lesione, è stato solo denunciato alle Procura della Repubblica di Pavia.




3 pensieri su “Sardina presa a calci per strada dal compagno egiziano: “Uccido voi carabinieri””

  1. Quando i carabinieri ci sono…non dovrebbero esserci.
    Quando servono davvero non ci sono perché altrove, a salvare le mignotte buoniste.
    Mettete delle telecamere in guardina e poi le testate lasciateglie dare, anzi anzi anzi! Come diceva il povero Govi.

Lascia un commento