Il cagnolino della Trenta scortato in auto blu al ministero

Condividi!

Non smette di montare il caso Elisabetta Trenta. L’ex ministro della Difesa. Il nuovo soggetto che prende parte al “giallo” è Pippo, il cagnolino della famiglia Trenta.

Già, perché secondo una rivelazione de Il Messaggero, lo schnauzer nano dell’ex titolare della Difesa veniva prelevato a domicilio con l’auto di servizio dei militari e accompagnato al dicastero.

“Qualche militare lo andava a prendere con l’auto di servizio nella casa di via Amba Aradam e lo scortava fino al dicastero”, scrive appunto il Messaggero, allegando al pezzo anche una foto del simpatico Pippo in un ufficio del Ministero della Difesa. Insomma, un bel privilegio anche per l’animale domestico, dopo quelli goduti dalla sua padrona

Non male per un partito che faceva della lotta alle auto blu il proprio must ideologico. Invece anche per i cani.

VERIFICA LA NOTIZIA

Curioso che tutto venga fuori ora. E non quando Salvini la voleva fuori dal governo. Chi ha dormito per mesi su questa e il resto delle notizie che riguardavano Trenta?




Lascia un commento