Volontaria confessa: “Profughi ci odiano, complottano per islamizzarci”

Condividi!

Visto che in Italia abbiamo, ancora, quasi 100 mila sedicenti profughi (oltre 40mila già usciti con il decreto Salvini) in hotel e case, è bene conoscere cosa pensano di noi che li manteniamo.

Una traduttrice che ha lavorato per mesi nei centri profughi tedeschi ha rivelato ai media che quello che ha trovato tra i cosiddetti profughi musulmani è ‘odio puro’ nei confronti dei cristiani e che la loro missione è l’islamizzazione dell’Europa.

E’ interessante questa testimonianza, perché generalmente conosciamo dei profughi quello che loro vogliono farci conoscere, non la realtà di quello che pensano.

Il traduttore di arabo ha lavorato in un certo numero di centri di asilo in tutto il paese ed è andato in incognito per scoprire che i migranti predicano ‘odio puro’ verso i non-musulmani e le donne e che stanno progettando di avere più figli usando il welfare europeo per ‘distruggere i cristiani’.

Ha detto che l’ostilità è visibile anche nelle case di asilo, dove i bambini musulmani rifiutano di giocare con i cristiani.

VERIFICA LA NOTIZIA

La donna, 39 anni, ha lavorato in diversi centri per rifugiati in tutta la Germania e ha raccolto le stesse testimonianze da altri suoi colleghi traduttori.

Parlando al sito cattolico Kath.net, lei ha detto che i profughi islamici ‘mostrano il loro vero volto’, quando sono tra loro.

‘Vogliono che la Germania sia islamizzata, disprezzano questo paese e i nostri valori’, ha detto.

Lei stessa è arrivata come rifugiata – vera – nel 1991, e si è offerta volontaria nei centri d’asilo per ‘dare qualcosa in cambio’. Ma ha scoperto la realtà.

‘Alcune donne mi hanno detto “Noi moltiplicheremo il nostro numero. Dobbiamo avere più figli dei cristiani, perché è l’unico modo che abbiamo per distruggerli qui” ‘.




12 pensieri su “Volontaria confessa: “Profughi ci odiano, complottano per islamizzarci””

  1. Questa mattina è apparsa una notizia molto, molto inquietante. Precisamente su V. Una ragazza avrebbe partecipato ad un convegno o festicciola in una parrocchia e subito dopo ha accusato malessere. Una forma di encefalite fulminante presa tramite goccioline di saliva aspirate in 6 ore l’ha portata nella bara. La virulenza del morbo non ha lasciato ai medici il tempo di scegliere una terapia idonea, che non avrebbe comunque funzionato a mio avviso. La profilassi è stata somministrata alle persone presenti all’evento ma senza curarsi di cercare il paziente 0. Gravissimo.
    Nella mia città: Genova.

  2. Ma quelle teste di c, pardon, vuote, di Zingaretti e Boldrini non hanno ancora capito? Cosa aspettano? Di essere stuprati per rendersene conto?
    Forse non sanno che in Albania sono stati “importati” 3500 terroristi islamici, pronti a mettere a ferro e fuoco l’Europa. Vengono trasferiti in Italia “a piccole dosi”, ma ora c’è il problema dei blocchi alle frontiere verso l’europa (notare che l’ho scritta in minuscolo). Chissà cosa si inventeranno…
    Come evitare gli sbarchi? Facendo diventare l’Italia “porto non sicuro”. Ma in questo caso dovremmo pensarci noi italiani. La proverbiale ospitalità degli italici sta’ venendo meno e chissà che non ci venga qualche strana idea….

  3. Quelli seguono il Corano che gli dice tutto questo. Noi occidentali invece, che non seguiamo più il Vangelo, siamo diventati quel che siamo (materialisti, edonisti e smidollati) e stiamo sparendo…

  4. Vi aggiorno sul fatto di cronaca narrato sopra, ho fatto un giro di telefonate prima alla direzione del San Martino i quali mi hanno rimbalzato all’ufficio stampa che era vuoto (?!!) Richiamo il centralino che mi ripassa la direzione, risponde una persona diversa che mi rassicura che la situazione è sottocontrollo e non vi sono rischi per la salute pubblica. Io rispondo che, se fosse stato come dice, nessuno sarebbe morto. Ad ogni modo passa la patata bollente, mi consiglia di parlare col Dott. Papalia. Espongo i fatti, le richieste di maggiori dettagli da parte mia si fanno incalzanti ma lui è sempre vago, allora lo definisco “omertoso” lui si arrabbia e dice “cazzo”. Gli faccio notare che sapere di più su questa faccenda è un mio sacrosanto diritto e dal momento che sono stata educata pretendo cortesia di rimando. Comunque è evidente che quello che ha ferito il suo ego è la consapevolezza del suo disdicevole comportamento ermetico su una questione dove la chiarezza corrisponde alla tutela della salute del cittadino.

  5. Scusate ma la parte giornalistica di questo articolo dove sarebbe? niente dati, niente nomi, solo chiacchiere da bar, tutti possiamo svegliarci una mattina e dire che gli immigrati sono pericolosi e darci credito tirando in causa tizie sconosciute.

  6. Ci voleva tanto a capire che questi signori del paese delle banane avevano in mente tutto ciò? Ma dove vivete? In quanto ai signori di sinistra che dicono di essere democratici e che hanno iniziato a far invadere non solo l’Italia ma tutta l’Europa, auguro a loro ed ai loro cari che siano i primi a dover subire quello che avverrà fra alcuni lustri se non si cambia rotta e stessa cosa vale per il mondo dei preti.

Lascia un commento