Rimprovera africano che caga in strada: pestato, immigrato solo denunciato

Condividi!

Ha aggredito l’uomo che aveva osato rimproverarlo per avere cagato davanti alla stazione centrale di Napoli.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il cagone impertinente è un ghanese di 34 anni, clandestino. Davanti a tutti si è calato i pantaloni e ha deciso di espletare i propri bisogni fisiologici davanti all’ingresso della stazione centrale.

Poi, ricomposto, si è allontanato. Ma non tutti si voltano dall’altra parte, così, uno dei tanti viaggiatori che aveva assistito spettacolo si è avvicinato per rimproverarlo e per ricordargli che per quel genere di necessità esistono appositamente i bagni. Non siamo in Ghana:

Ghana, turismo non decolla perché ghanesi cagano sulle spiagge – VIDEO

Ma invece di scusarsi, l’africano ha aggredito il cittadino, scagliandoglisi contro e centrandolo con un brutale pugno in pieno volto. Poi è fuggito.

Il ghanese è stato poi bloccato dai poliziotti ed è risultato clandestino oltre che destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dalla questura di Mantova. Che non ha rispettato, ovviamente.

Ma nonostante ciò, il 34enne ha subito una semplice denuncia a piede libero per violazione della normativa sull’immigrazione, alla quale va ad aggiungersi il deferimento all’autorità giudiziaria per il reato di percosse a danno del cittadino che aveva avuto l’ardire di rimproverarlo.

Per la questione dei bisogni fisiologici effettuati davanti a numerosi passanti e nelle immediate vicinanze di un luogo di ampia frequentazione quotidiana, rientrata negli atti osceni in luogo pubblico, depenalizzata dal governo Renzi, e quindi gli è stata comminata una sanzione amministrativa pari a 10mila euro. Che, ovviamente, non pagherà.




2 pensieri su “Rimprovera africano che caga in strada: pestato, immigrato solo denunciato”

  1. Ma voi avete mai visto un orango che si scusa per aver defecato in un luogo non consentito? Il problema non è quello che un africano si tira giù i pantaloni e la fa dove si trova, perché un posto vale l’altro, come qualsiasi animale non si cura di avere la carta igienica vicino e di essere in luogo idoneo. Avete mai visto i cani che per pulirsi strisciano il culo per terra? Sono evoluti a confronto. Quello che mi fa sorridere è la vostra sorpresa. Vuol dire che li considerate umani, ecco l’errore. Quanto al furbacchione che l’ha ripreso…fallo se hai l’animo e il fisico di Traini, diversamente stai zitto e vai per la tua strada perché così ha vinto la bestia in partenza.

Lascia un commento