Rimane sola sul tram con l’immigrato: lui si spoglia e scatta la violenza

Condividi!

Rimasto solo sul tram con una studentessa di 21 anni, l’africano si è spogliato e ha attaccato la giovane, tentato uno stupro. I fatti sono avvenuto ad ottobre, ma sono stati tenuti nascosti per un mese, e sono emersi soltanto nella giornata di ieri.

VERIFICA LA NOTIZIA

La violenza alle 15 del 24 ottobre, in zona Università Bicocca, nella zona nord di Milano. A intervenire, per salvarla dall’aggressione, il tranviere, dopo le urla della ragazza. L’autista, infatti, sentendo la giovane gridare, ha fermato il mezzo, è sceso ed è intervenuto facendo fuggire l’africano che, nel frattempo, si era già spogliato, abbassando i pantaloni. Ora è ricercato per violenza sessuale

Due giorni fa in zona Paolo Sarpi, una turista russa è stata palpeggiata, sequestrata e picchiata all’interno di un ristorante della catena McDonald’s da un 37enne egiziano: la donna era entrata nel fastfood (a quell’ora già chiuso) per utilizzare la rete wifi (dopo avere chiesto il permesso all’inserviente). Una volta dentro, l’uomo l’avrebbe tentato un approccio sessuale e, una volta rifiutato, l’avrebbe colpita in pieno volto, spaccandole il naso.

Vedrete che, presto, si parlerà di tram e bus separati per sesso. Quando invece basterebbe separarli non per genere, ma per altro.




3 pensieri su “Rimane sola sul tram con l’immigrato: lui si spoglia e scatta la violenza”

  1. L’autista o il controllore dovrebbe avere le cabine sotto sorveglianza..e un raggio laser che disintegri l’artefice..e un aspiratore di cenere di merda..nella medesima cabina…un po’ di profumo e proseguire tranquillamente la corsa ..che bello che sarebbe…sapere quanta merda in cenere ci sarebbe in questi contenitori…a MC…..

Lascia un commento