Francia non consegna all’Itralia il devastatore di Genova

Condividi!

Parigi reputa irregolari le richieste italiane. E scarcera il no global Vincenzo Vecchi, condannato a 11 anni di carcere

La Corte di Appello di Rennes decide la scarcerazione di Vincenzo Vecchi , il no global italiano latitante da 8 anni e arrestato in Francia ad agosto. Vecchi sarà libero in giornata. La giustizia italiana chiedeva l’estradizione. “Per quanto riguarda la condanna per i fatti di Milano – riferisce all’Adnkronos l’avvocato di Vecchi, Maxime Tessier – è stato ritenuto che la pena era stata già scontata”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il legale non nasconde la sua soddisfazione per la decisione e sottolinea che questo “è un momento importante per la giustizia francese. Dimostra l’importanza del diritto. E’ una vittoria giusta, il mandato europeo per i fatto di Genova era irregolare. E’ una vittoria per la giustizia e il diritto”. “Davanti al tribunale c’è effervescenza e c’è un grande sollievo”, rileva Tessier.

In Italia, invece, c’è grande incazzatura. La Republique ha rotto il cazzo. Dopo avere protetto per decenni sporchi terroristi rossi, ora ricomincia. C’è un governo in Italia?




Lascia un commento