Fiano: “Rubio non in Rai per sue offese a Israele” – VIDEO

Condividi!

L’intervento di Fiano alla Camera è grave. In pratica, a qualcuno che per anni ha offeso gli italiani in ogni modo, viene impedita la partecipazione ad un programma Rai, solo per quello che ha detto su Israele:

Ora. Rubio è un poveretto, e su Israele ha detto sciocchezze, la sua presenza su una rete pubblica era improponibile per le sconcezze che dice ogni giorno – altra cosa è che abbia la libertà di dirle sui social quanto vuole -, ma che questo avvenga, solo perché ha parlato male di Israele, non è tanto carino. E questo lo diciamo noi che vediamo in Israele la realizzazione di quello Stato etnico e democratico che vorremmo per l’Italia.

E che Fiano si preoccupi dell’onore degli israeliani e un po’ meno di quello dei suoi connazionali neanche è tanto carino..

Insomma, pare a noi che ci sia una sorta di doppiopesismo. Come se qualcuno fosse un po’ più uguale degli altri. E non ci piace.




3 pensieri su “Fiano: “Rubio non in Rai per sue offese a Israele” – VIDEO”

  1. La destra e Salvini ancor di più devono soccorrere Rubio, magari non subito, prima magari gli si può far fare un pò di fame per ammorbidirlo, ma dopo va usato: ci serve gente di sinistra che parla male degli Ebrei, anche i Musulmani vanno bene se antisemiti. Noi poi dissociandoci appariamo buoni mentre il lavoro sporco lo facciamo fare a loro. Il nemico del mio nemico non solo è mio amico, ma è il mio migliore amico! E a brigante, brigante e mezzo.

  2. Circa un mese fa ci sono stati gravi disordini in Israele dopo che un poliziotto ha ucciso un ragazzo falasha (Negri etiopi di religione ebraica). La cosa ha avuto grande risalto nei paesi arabi per giorni e giorni. Sui nostri giornali neppure un trafiletto.

Lascia un commento