Profugo distrugge bus a badilate perché autista non lo porta a casa

Condividi!

Quando ha capito che il pullman su cui si trovava non l’avrebbe portato a casa, a Fiesse, ha preso un badile e ha iniziato a devastare il messo, distruggendo il parabrezza e poi scagliandosi anche contro i carabinieri.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ accaduto nelle scorse ore nel deposito di Isorella, nel Bresciano. L’immigrato, un 23enne del Mali in Italia come richiedente asilo, durante la corsa del bus si era addormentato e lo ha svegliato l’autista nel controllo di fine servizio.

Quando il conducente gli ha spiegato che la corsa sarebbe finita lì l’uomo è sceso dal bus ma invece di allontanarsi ha preso uno degli arnesi che erano nel deposito, un badile, e si è scagliato contro il mezzo.

Ora deve rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e violenza privata. È stato condannato ad un anno di reclusione. Pena sospesa. Libero. Ha solo distrutto un bus.




Un pensiero su “Profugo distrugge bus a badilate perché autista non lo porta a casa”

Lascia un commento