Malta: anche l’Italia di Salvini rispediva i clandestini in Libia

Condividi!

La Ue interviene sull’ “accordo segreto” che Malta avrebbe raggiunto con la Libia in tema clandestini, e ribadisce che “la Libia non è un porto sicuro”. Guai se respingi l’invasione di chi non fugge dalla Libia, ma ci va pagando migliaia di euro per prendere il barcone.

La portavoce della Commissione Ue, Mina Andreeva, spiega però che a Bruxelles “abbiamo visto i report ma non abbiamo i dettagli, e dunque non abbiamo nessun commento a riguardo da fare. E poi non posso commentare qualcosa che non è stato confermato”.

La realtà è che questo accordo ce l’aveva anche l’Italia di Salvini, e giustamente. Ma per i soloni del Corriere ‘turba le nostre coscienze’: ma quando?




Lascia un commento