La sinistra propone Liliana Segre al Quirinale: e Balotelli senatore a vita?

Condividi!

Terminerebbe il suo mandato a 99 anni. Una mummia al Quirinale, quindi non una novità. Ecco la proposta del giornalismo radical chic che ora si arroga anche il diritto di nominare il PdR:

Al centro del dibattito politico c’è ancora Liliana Segre, in questo caso non per la Commissione catalizzatore di polemiche. Il punto è che Lucia Annunziata, dal palco del convegno “Metamorfosi, le conseguenze del cambiamento”, ha proposto il suo nome come prossimo presidente della Repubblica. La direttrice de l’Huffington Post lancia la sopravvissuta all’Olocausto al Quirinale: “Vogliamo far partire da qui, da questo convegno, la proposta di candidare Liliana Segre alla presidenza della Repubblica, per togliere il Quirinale dalla partigianeria della politica”. Proposta subito accolta e rilanciata dal quotidiano La Repubblica, con il direttore Carlo Verdelli, altrettanto presente al convegno e il quale ha affermato: “Sottoscriviamo all’inizio di questa giornata una proposta alta e nobile. L’idea di Lucia Annunziata e dell’Huffpost di candidare Segre significa candidare un simbolo che racconta un’altra visione dell’Italia”.

E’ già tanto che non abbiano proposto Balotelli.

Hanno fatto di questa donna, con un’esperienza di vita drammatica, un feticcio da strumentalizzare. Che vergogna.




2 pensieri su “La sinistra propone Liliana Segre al Quirinale: e Balotelli senatore a vita?”

  1. Certo che sti Nazi erano veramente scarsi: marcia della morte di qui, marcia della morte di là e poi sono tutti sopravvissuti per smarronare noi. Più che una marcia della morte doveva essere un Club Med. Pare non sia morto nessuno, nemmeno le ragazzine.

Lascia un commento